Fattura troppo alta di un professionista, come comportarsi

Inviato da

Domanda :

lavori tintoria del sole
foto archivio

Salve,
dovevo fare dei lavori in casa mia ed avendo un amico di famiglia geometra, ho deciso di incaricare lui di fare qualche lavoro per conto mio.
mi ha chiesto mille euro di acconto, che io ho dato in contanti ed ha iniziato a fare non so cosa.
Dopo sei mesi mi chiama e mi chiede di saldare le sue competenze e che le stesse ammontanto a ben 6mila euro. A parte il fatto che siccome era amico di famiglia mi aspettavo che almeno mi chiamasse prima per avvertirmi che il prezzo dei suoi lavori era cosi alto, ma a parte questo mi ha presentato una “bozza di fattura” che per me è esagerata. Dato che non c’è contratto scritto ma tutto è stato fatto a voce, posso non pagarlo. Mi può fare causa? Posso almeno dirgli che i costi sono gonfiati?
Grazie

Risposta :

Gent.ma Sig.ra,
Il suo geometra può certamente instaurare un giudizio nei suoi confronti per il pagamento dei propri compensi. Il problema, casomai, risiede nella prova che in ogni caso dal medesimo deve essere fornita.
Se il professionista da Lei incaricato, nonostante l'assenza di un contratto scritto, possiede dei documenti che possono provare l'attività svolta, è probabile che lo stesso possa aver successo in un ipotetico giudizio.
Pertanto, in tale caso, la soluzione migliore sarebbe quella di offrire una somma a saldo e stralcio e tentare di risolvere la controversia in sede esclusivamente stragiudiziale, magari convincendo il suo conoscente a ridurre le proprie pretese economiche.
Resto a disposizione
Cordiali Saluti
Avv. Marco Bini