Avis e Fratres: dalla lotteria quasi mille euro per il nuovo Centro sangue

SIGNA – Estratto il biglietto vincente della sottoscrizione a premi organizzata da Avis e Fratres per raccogliere fondi a favore del nuovo Centro raccolta sangue di Signa. Il numero vincente è stato l’851, acquistato da Maurizio (nella foto), che si è aggiudicato una maglia originale della Fiorentina autografata da Kalinic, nel frattempo passato in prestito al Milan. “Ringraziamo sinceramente tutti coloro che hanno contribuito alla sottoscrizione, sono stati raccolti 985 euro che serviranno per l’acquisto di una poltrona per prelievi”, hanno dichiarato i presidenti delle due associazioni. “La riforma del sistema trasfusionale – hanno aggiunto – ha portato dal gennaio 2015 a un sostanziale cancellazione delle attuali unità di raccolta, fra le quali anche la nostra.  In conseguenza di ciò Avis e Fratres di Signa hanno elaborato una proposta unitaria che porterà a breve all’attivazione di una Unità di raccolta nei locali dell’ex presidio Asl di via La Pira”. Nel dicembre scorso il presidente dell’Avis comunale di Signa, in qualità di associazione capofila del progetto, ha sottoscritto con la Asl un contratto di comodato per l’utilizzo di alcune stanze della struttura per realizzare il Centro. “Un progetto che costituisce un esempio unico nel panorama toscano e rappresenta al tempo stesso un modello di razionalizzazione e di uso appropriato delle risorse pubbliche. Fondamentale, in questo contesto, il ruolo svolto dal Comune di Signa e in particolare dal sindaco Alberto Cristianini e dall’assessore alla sanità Giampiero Fossi che hanno svolto un basilare compito di mediazione con la Asl e la Società della Salute Nord-Ovest per raggiungere questo importante traguardo. Per il momento in via La Pira stanno proseguendo i lavori di adattamento dei locali e le procedure di autorizzazione e accreditamento della nuova struttura per la quale è prevista l’apertura entro il prossimo mese di dicembre”.