Calenzano: due giornate per la Festa della Misericordia di Legri

CALENZANO – Sarà “I Buffallegri” con la commedia in vernacolo di Gianlugi Ciolli “I’ delitto di’ villino accanto” ad aprire sabato 8 settembre le due giornate della Festa della Misericordia di Legri promossa insieme ad Essere. Lo spettacolo, alle 21, si terrà sulla terrazza panoramica del Centro civico di via di Gricciano. Domenica 9 si aprirà con l’avvio della seconda estemporanea di pittura “Uno sguardo su Legri”: la vidimazione delle tele avverrà alle 8, la premiazione avverrà alle 17.30. Alle 9.30 sarà inaugurata la mostra di pittura nella Cripta della Pieve con le esposizioni di Cecconi, Campagna, Piccini, Parretti, Raffaelli. Il corteo delle Confraternite con labari dal centro civico alla Pieve partirà alle 10 e alle 10.30 sarà celebrata la Messa, presieduta dal cardinale Giuseppe Betori e al termine si terrà la benedizione dei locali della sezione. Alle 15.30 si terrà “La Scienza in Piazza” per grandi e piccini a cura del laboratorio di Patologia Molecolare Dipartimento di Biotecnologie Agrarie-Università di Firenze, mentre alle 16.30 ci sarà una dimostrazione di soccorso e di sicurezza ambientale e sociale da parte del distaccamento volontario dei vigili del fuoco di Calenzano. Alle 18.30 Granprogetto in concerto e alle 21 concerto lirico con il tenore Ferruccio Balducci accompagnato al pianoforte dal maestro Cristiano Manzoni. Saranno presenti il sindaco Alessio Biagioli, l’assessore Enrico Panzi e Luigi Biancalani proposto dell’Arciconfraternita di Prato.