Calenzano: il sindaco Biagioli scrive al Prefetto per i Tir sulla Barberinese

CALENZANO – Un’ordinanza che obblighi i tir, in caso di blocco del traffico sulla A1 a sostare sull’autostrada fino a quanto la viabilità non sia ripristinata. E’ quanto chiede il sindaco Alessio Biagioli con una lettera al Prefetto. La richiesta arriva in seguito ad un’interrogazione presentata dal Pd, nella quale si fa riferimento al blocco dell’autostrada del 22 settembre, quando l’ncidente avvenuto nella galleria delle Croci provocò non pochi disagi sulla viabilità di Calenzano. Nella lettera al Prefetto il sindaco Biagioli fa riferimento anche ad altri blocchi dell’A1 avvenuti nei mesi passati, da quelli dovuti a lavori programmati (come la demolizione del cavalcavia di via Poliziano) a quelli provocati dalla neve o da altri fattori. Il problema è che quando si blocca l’autostrada, tutto il traffico, compreso quello pesante, viene riversato sulla provinciale Barberinese che non può sopportare questo tipo di transito.  Dopo l’incidente del 22 settembre, spiega il sindaco nella lettera,  “Tutto il traffico, anche pesante, diretto sia a sud che a nord si è riversato sulla provinciale causando ben otto chilometri di coda tra Carraia e Le Croci con motori accesi e clacson in funzione e facendo vivere ai cittadini ivi residenti un vero e proprio scenario di assedio con un blocco totale del traffico, impedendo di fatto la possibilità di passaggio di un qualsiasi mezzo di emergenza”.