Calenzano: Settimelli e Castro delusi dal Pdl a Firenze

CALENZANO – “Non ci siamo separati politicamente perché non andavamo d’accordo, ho lasciato il Pdl perché qui a Calenzano non c’è il partito”, Lo afferma Anzio Settimelli consigliere comunale del Gruppo misto fuoriuscito a gennaio dal Pdl e condluito con altri consiglieri di quel gruppo nel Gruppo misto. “La mia decisione non ha niente a che vedere con le proteste di Monica Castro – spiega – con la quale fra l’altro continuiamo una buona collaborazione. E’ che non è possibile fare una vera opposizione se non si è a contatto con i cittadini. E la struttura del Pdl in questa zona è assente, non è a contatto con la gente”.

A sostegno delle affermazioni di Settimnelli si aggiunge la voce di Monica Castroche invece è rimasta nel aprtito ed è l’unico consigliere comunale del Pdl.

“Ho già detto di sostenere Matteo Renzi – spiega – non perché io sia di sinistra ma perché mi pare uno strumento adeguato per far saltare questa politica fatta di burocrati e politici di mestiere. Dov’è quel Pdl che la gente aspetta da tanto tempo”?