Calenzano: sostegno a distanza del Comune per un bambin del progetto Yeoville

CALENZANO – Un aiuto ai bambini del progetto Yeoville arriva dalla giunta comunale che ha approvato il sostegno con 864 euro annuali all’associazione Mais Onlus (Movimento Autosviluppo Internazionale nella Solidarietà) che si occupa di progetti in Palestina, Nicragua, Egitto, Equador, Perù, Eritrea, Haitie, in Italia con gli immigrati ed attualmente volge la propria attività in Brasile, Argentina, India, Sudafrica, Madagascar, Santo Domingo, Romania ed ex Jugoslavia. I progetti che vengono realizzati dall’associazione sono aiuti momentanei a bambini, famiglie, scuole, gruppi, centri di accoglienza: in pratica a tutti coloro che non hanno i mezzi necessari per avviare il loro autosviluppo. La caratteristica è quella di non creare dipendenza e di far in modo che queste iniziative siano moltiplicatori di solidarietà. Il progetto Yeoville prevede il sostegno ai ragazzi che frequentano la Yeoville Community School e le scuole nella zone di Mmakaunyana (territorio rurale vicino a Pretoria) di famiglie immigrate, con problemi di Aids e in situazioni economiche precarie. Si tratta di una scuola primaria (otto anni scolastici) e attualmente accoglie i figli delle famiglie povere delle township, i bambini che affollano le periferie di Johannesburg e i ragazzi le cui famiglie vengono distrutte dall’Aids. Il Comune ha scelto di impegnarsi economicamente per  finanziare il sostegno a distanza di un bambino per tutta la durata degli studi presso la scuola di Yeoville