Campi Bisenzio: artigiano violentava e picchiava la compagna, arrestato

CAMPI BISENZIO – Un artigiano di 51 anni residente a Campi è stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile della cmpagnia di Firenze per violenza sessuale e sequestro di persona. Da oltre un anno, l’uomo, secondo il racconto della convivente, una russa di 45 anni,impiegata come commessa, l’avrebbe maltratta con minacce e soprusi. . A mettere in allarme l’Arma sono state le colleghe del negozio dove lavora la donna che, insospettite dalla sua assenza, hanno deciso di chiamare il 112. Una volta entrati nell’abitazione, i militari hanno trovato la donna  con evidenti segni di percosse sulle braccia e sul volto e senza un dente. I militari hanno accompagnato la donna al pronto soccorso dove ha raccontato che, da circa un anno, subiva le violenze del suo compagno, che la picchiava violentemente e la minacciava di morte.

Da mesi ogni mancanza della donna veniva punita con schiaffi, pugni e calci. Quando la vittima, dopo le violenze subite, avevaa cercato di scappare da casa era stata bloccata dall’uomo che l’aveva afferrata per il collo minacciandola con un paio di forbici segregandola, poi, in casa.

L’uomo, con precedenti  per violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia, rapina e lesioni, è stato arrestato e condotto nel carcere di Sollicciano.