Karlheinz Hofer (Gucci): “Assicureremo risorse finanziarie per rilanciare la Ginori”

Pubblicato il .
manifattura ginori 7

SESTO FIORENTINO – Dopo la ripresa del lavoro alla Ginori e le preoccupazioni (nuove) diffusesi dopo il rinvenimento di una certa quantità di uranio nei magazzini della fabbrica, Karlheinz Hofer, operation manager della Gucci, assicura  che “sarà garantita sostenibilità finanziaria, sociale e anche ambientale”.
Il gruppo multinazionale ha appurato ciò che danni i sindacati andavano dicendo: la fabbrica di Sesto ha bisogno di ingenti investimenti che permettano di rendere competitivo l’impianto. Hofer sembra abbia assicurato tale dicendo che Gucci possa rappresentare “la svolta per questo marchio storico”. Le affermazioni di Karlheinz Hofer sono state fatte nel corso dell’intervento all’assemblea di Confindustria Firenze. Hofer ha anche sottolineato che un ingente investimento, come quello già fatto da Gucci per l’acquisizione della Ginori, dimostra l’intenzione di restare a lungo alla guida dell’azienda sestese.
Hofer ha concluso ricordando l’accordo con i sindacati che, ha detto, dimostra concretezza nel “contenere l’impatto sociale per Richard Ginori: crediamo questo sia avvenuto, e ritengo importante – ha concluso – che questo tipo di coesistenza nel rispetto dei ruoli sia fondamentale per tutti i settori e per Richard Ginori nello specifico”.

Le notizie di oggi sono offerte da:

  • banner_dadarte copia