Nuove nomine in Diocesi: ecco cosa cambia nella Piana

PIANA FIORENTINA – Come già successo negli ultimi anni, l’arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori ha annunciato nomine e trasfermenti dei sacerdoti durante l’assemblea del clero di metà giugno. Assemblea che si è svolta a Lecceto, in occasione del trentennale nella casa di spiritualità Cardinale Elia Dalla Costa. I nuovi incarichi entreranno comunque in vigore dopo l’estate, con l’inizio del nuovo anno pastorale. “Con la collaborazione del Vicario generale e dei Vicari episcopali, che ringrazio sentitamente – ha detto l’Arcivescovo – sono giunto a definire trasferimenti e nomine che andranno in vigore all’inizio del nuovo anno pastorale. Ringrazio anche i Vicari foranei per la collaborazione data, fornendo informazioni sulla situazione dei territori. Ringrazio infine quanti hanno dato la loro disponibilità ai trasferimenti, sia proponendoli sia rispondendo positivamente all’invito che è stato loro fatto, permettendo di ricomporre in modo armonico il quadro assai articolato della presenza dei preti sul territorio, dovendo far fronte ai cambiamenti imposti da diverse circostanze”. Vicariato di Campi Bisenzio: la rettoria di San Giovanni Battista all’Autostrada viene affidata a don Vincenzo Arnone, che collaborerà anche nella parrocchia del Sacro Cuore. Vicariato di Sesto Fiorentino – Calenzano: don Renato Barbieri viene nominato vicario parrocchiale a San Niccolò a Calenzano, dove sostituisce don Claudio Baldini, che inizierà gli studi di specializzazione in teologia morale nell’Accademia Alfonsiana, risiedendo presso il Pontificio Seminario Lombardo a Roma; parroco di San Romolo a Colonnata, dopo la morte di don Giampiero Sartini, sarà don Filippo Lupi. Vicariato delle Signe: don Giancarlo Gondolini va in pensione e amministratore parrocchiale di San Miniato a Signa viene nominato il parroco di Santa Maria a Castello, don Vincenzo Varriale.