Richard Ginori, terminato l’incontro in Regione

FIRENZE – E’ terminato da poco l’incontro programmato in Regione per affrontare i termini della crisi della Richard Ginori. Al tavolo regionale hanno partecipato i rappresentanti del collegio dei liquidatori, i rappresentanti delle istituzioni locali e quelli delle Rsu e dei sindacati confederali e dei Cobas.

Seguiranno nuove informazioni relative alla conclusione dell’incontro che si preannunciava determinanate per capire quali scelte possano aver operato i liqudiatori nella direzione della scelta dell’acquirente della manifattura sestese. Strettamente legato a questo atto ci sono la stessa sopravvivenza della fabbrica di porcellane più antica d’Italia e il futuro di oltre trecento lavoratori adesso in cassa integrazione straordinaria dal 1° agosto.

L’incontro di questa mattina non avrebbe comunque portato ad una conclusione definitiva della vicenda perché per il 14 settembre sarebbe stato convocato un nuovo tavolo in Regione per la valutazione delle offerte di acquisto. Sul piano della liquidazione l’11 settembre sarà presentato il piano di concordato al tribunale di Firenze. Altra scadenza delicata perché se il tribunale dovesse rifiutare il piano potrebbe aprirsi la procedura fallimentare.