Sesto Fiorentino: Urru, Azzarà e Claudio Corallo alla Settimana della Pace

SESTO FIORENTINO – Rossella Urru, la cooperante del Cisp rapita nel sud dell’Algeria e tenuta prigioniera per nove mesi nel deserto del Sahara e Francesco Azzarà, il cooperante di Emergency rapito in Darfur racconteranno la loro esperienza alla Settimana della Pace, organizzata dal Comune e in programma dall’8 al 27 ottobre e che dedicherà uno spazio particolare al ventennale dell’assedio di Sarajevo. “Insistiamo su questi temi – dice il sindaco Gianni Gianassi – perché riteniamo che il mondo ne abbia sempre più bisogno e lo facciamo coinvolgendo i giovani delle scuole e le associazioni del territorio”. Tra le novità la presenza di Claudio Corallo, originario di Sesto Fiorentino, con la sua azienda che produce cioccolato e caffè di altissima qualità nel piccolo stato africano di São Tomé e Principe. Martedì 23 ottobre Corallo racconterà la sua esperienza nell’incontro, realizzato in collaborazione con Ciclone Viaggi, alle 21 alla Biblioteca Ragionieri, al quale seguirà degustazione di cioccolata e caffè. Le conferme saranno: la collaborazione con Limes, la rivista di geopolitica diretta da Lucio Caracciolo, lunedì 8 ottobre con Fabrizio Maronta che terrà la conferenza su “Eurocrisi. L’Europa divisa dall’euro?” di fronte agli studenti delle scuole secondarie superiori sestesi (Auditorium Itcg Calamandrei, via Milazzo, alle 11). Martedì 9 ottobre alle 21,15 al cinema Grotta sarà proiettato in anteprima nazionale il film di Angelina Jolie “In the Land of Blood and Honey”. Il gruppo sestese di Emergency curerà anche le “Fiabe dal Mondo”, un appuntamento dedicato ai più piccoli che si terrà martedì 9 ottobre alle 17 nella sala Ragazzi della biblioteca Ragionieri.