Signa: legalità, il consiglio provinciale approva la “mozione Mattei”

Luigi Mattei (Pd)

SIGNA – Dopo numerose approvazioni da parte dei consigli comunali della provincia di Firenze e di quello di Terracina (LT) è stato proprio il consiglio provinciale di Firenze ad approvare, all’unanimità, la cosiddetta “mozione Mattei” per adottare nuove forme di tutela della pubblica amministrazione nell’affidamento di appalti in gare pubbliche. La mozione, promossa da Luigi Mattei, 54 anni, ex poliziotto nato a Terracina ma residente a Signa, consigliere comunale del Pd a Sesto, prevede che si amplino le informazioni sulle ditte in gara fornendo così agli enti appaltanti migliori opportunità per escludere dalle gare ditte controlalte o inquinate dalle criminalità organizzata.

La mozione pone alcuni punelli fissi nella riaffermazione del diritto alla legalità che, troppo spesso, viene dimenticato anche come dovere.

Nei prossimi giorni altri consigli comunali prenderanno in esame la mozione.