Sindaco e giunta incontrano i vertici di Spazio Reale e delle partecipate: i progetti per il futuro

CAMPI BISENZIO – Si rafforza la collaborazione fra la giunta campigiana e Spazio Reale, che ieri ha invitato il sindaco Emiliano Fossi e i suoi assessori a pranzo insieme ai rappresentanti delle società partecipate create per la gestione delle attività della Fondazione. “L’invito – spiegano da Spazio Reale – è nato dalla volontà di sottolineare l’importante ruolo che la Fondazione si è ritagliata negli ultimi tempi sul territorio e la volontà di continuare una proficua collaborazione con le istituzioni locali. Fra i vari temi trattati, infatti, si è parlato della funzione di Spazio Reale come polo aggregativo della Piana, oltre che come partner ideale di enti e istituzioni locali per l’ideazione e lo sviluppo di progetti culturali e sociali”. Ma si è parlato anche dell’importanza della collaborazione fra le varie realtà associative e le istituzioni “per rispondere al bisogno di occupazione (a Spazio Reale sta per nascere l’Accademia che formerà artigiani di pelletteria, secondo gli antichi metodi dei maestri fiorentini); della necessità di creare una rete che permetta a chi lavora nell’ambito del sociale e della cultura di cooperare; della rigenerazione del territorio; dell’importanza di investire sulle periferie”, solo per fare alcuni esempi.
Insomma, da una parte del tavolo sindaco e giunta, dall’altro il presidente della Fondazione Spazio Reale, Stefano Ciappelli, il direttore generale, Elisabetta Carullo e alcuni rappresentanti delle tre società partecipate create per la gestione dell’attività della Fondazione: Palazzo Pucci Events & Academy srl, organizzazione eventi e congressi, Palazzo Pucci Ristorazione srl, rappresentato dall’imprenditore Federico Menetto e dal direttore Pasquale Motta, e My Sporting Campus, società di gestione degli impianti e delle attività sportive, con Riccardo Bonechi, in qualità di presidente della società, e Davide Lastraioli, responsabile amministrativo e rappresentante del Csi di Firenze.
“A Spazio Reale – ha detto il sindaco Fossi – abbiamo avuto l’occasione di approfondire argomenti e problematiche che stanno a cuore a noi e a tutta la comunità di San Donnino e Campi. Questo è diventato un luogo importante per il nostro territorio, una realtà che sta vivendo una trasformazione importante, come dimostra il nuovo percorso che la Fondazione ha appena avviato con l’Università di Firenze, ospitando da quest’anno due corsi della Facoltà di Agraria, Tecnologie alimentari e Viticoltura ed enologia Dunque, possiamo tranquillamente affermare che, da ieri, Campi ospita sul suo territorio una sede universitaria”. “Abbiamo voluto incontrare il sindaco e la giunta – afferma il direttore generale Elisabetta Carullo – perché la Fondazione Spazio Reale crede sia fondamentale collaborare con chi è impegnato quotidianamente sul territorio e soprattutto crede nella necessità di avere un filo diretto con le Istituzioni, al fine di fare scelte lungimiranti e contestualizzate, che abbiano un senso per l’ambiente in cui opera”.