#recuperalapiana: un giardino in via del Ponte alle Palle?

SIGNA – Amanti della corsa, padroni con i cani al seguito, ciclisti di ogni età. Se si percorre via del Ponte alle palle (chiusa al traffico di auto e moto) si scopre che in realtà questa strada un nuovo utilizzo l’ha già trovata: un giardino transennato.

Via del Ponte alle Palle, chiusa dal 2013, è una strada che permette di tagliare l’abitato di Lecore e arrivare sulla Pistoiese. Una scorciatoia che da mesi è transennata per colpa di grosse buche e danni alla strada, provocati dal maltempo.
Il progetto per il ripristino della strada è sul tavolo da tempo, ci aveva spiegato il sindaco Alberto Cristianini nel gennaio scorso, ma servono circa 80mila euro per la messa in sicurezza e la riapertura a senso unico, mentre per il ripristino completo servono almeno 400mila euro. Soldi che gli enti pubblici probabilmente hanno grandi difficoltà a tirare fuori in questo momento. C’era anche la volontà di chiederli alla Regione, per l’utilità che via del Ponte alle Palle riveste per l’accesso all’impianto idrovoro di Villa Castelletti.

Fatto sta che l’accesso è ancora chiuso e la strada è molto utilizzata dai signesi e dai campigiani come area verde, sfruttando la naturale posizione in mezzo ai campi in una zona molto trafficata. Ma se non ci sono i fondi – almeno per ora – per sistemare la strada e riaprirla al traffico, perché non spendere qualcosa per metterci delle panchine, dei cestini, insomma per sfruttarla al meglio come area verde senza inficiare un futuro recupero come strada carrabile? Chiusa per chiusa, almeno la domenica mattina si potrebbe andare a passeggio lì e godersi il panorama di villa Castelletti in tranquillità.

E voi, che ne pensate? Ci sono zone da recuperare vicino a voi?