Al Calamandrei la consegna dei diplomi con il sindaco Falchi

SESTO FIORENTINO – Giornata emozionante oggi per gli oltre 200 diplomati del Calamandrei e per le loro famiglie. Nella sede della scuola, in via Milazzo, si è infatti tenuta, questa mattina, la cerimonia della consegna dei diplomi per 205 studenti che hanno tagliato il traguardo della maturità. Una la votazione più alta, 100 e lode per Gabriele e po 11 i 100 e 13 gli studenti che hanno ottenuto una votazione oltre 90.

Ad attenderli sul palco allestito nel giardino della scuola la vicaria generale dell’Istituto Tamara Taiti, il professore Francesco Lotti e il sindaco Lorenzo Falchi. Dopo l’inno nazionale è iniziata la cerimonia. “Credo sia importante continuare con la cerimonia della consegna dei diplomi – ha detto Lotti – che quest’anno è giunta alla quindicesima edizione. Oggi è diventato difficile vederci, trovarsi e questa è un’occasione perchè si fa comunità”. Lotti ha poi ringraziato tutto il personale della scuola sia per il loro lavoro durante l’anno scolastico che per l’impegno nella preparazione della cerimonia.

“Le commissioni hanno lavorato fino all’ultimo – ha detto Taiti – da domani si apre per voi studenti un futuro che potrà essere quello di continuare a studiare oppure di entrare nel mondo del lavoro. Questa rappresenta una partenza e noi vi accompagnamo con uno sguardo benevolo. Sono tre gli auguri che vi faccio: essere umili, avere il dubbio perchè è importante tirare fuori il proprio spirito critico e avere umanità”.

Per il terzo anno ha portato il suo saluto agli studenti il sindaco Lorenzo Falchi che proprio nella scuola di via Milazzo si è diplomato 19 anni fa. “E’ difficile dare un consiglio – ha detto il sindaco – ognuno affronterà la vita a modo suo perché siamo tutti diversi e credo che la diversità sia una ricchezza. Ciascuno di voi troverà la propria strada e con le proprie capacità affronterà il futuro”.

Prima di consegnare i diplomi agli studenti, sul palco è salita Fiamma Ciampi diplomata quest’anno con 100, per cantare la canzone di Elisa “A modo mio”.

A tutti gli studenti, oltre al diploma, è stata consegnata una rosa bianca.