Calenzano: il Comune partecipa al progetto di cooperazione internazionale “Acqua per la salute”

CALENZANO – E’ un bene che molto spesso viene sprecato e non solo per un uso sbagliato, ma anche per problemi derivanti dalle condizioni dell’acquedotto. L’acqua è alla base della vita. Ci sono però Paesi dove l’acqua non è alla portata di tutti. In Africa ci sono zone in cui un bambini muore perché non ha la possibilità di accedere all’acqua. Ecco che per venire incontro a queste popolazioni il Comune di Calenzano, insieme al Comune di Scandicci e alla Fondazione Missioni Consolata Onlus Ong ha deciso di sostenere il un progetto di cooperazione internazionale “Acqua per la salute”, diretto dell’associazione “Annulliamo la Distanza” e cofinanziato da Water Right Foundation, per fornire acqua pulita all’ospedale congolese di Neisu. Scopo di questo progetto è completare il sistemi di pozzi che permette alla rete sanitaria dell’ospedale di Neisu di essere approvvigionata dal sistema idrico. Il Comune di Calenzano destinerà al progetto 2.350 euro per il biennio 2012-2013, su un totale di quasi 30mila euro stanziati da tutti i soggetti coinvolti.

Guarda il video: [youtube=http://youtu.be/JOHyjxlIRIM]