Campi Bisenzio: bulgaro arrestato dai carabinieri al termine di un inseguimento nella notte

CAMPI BISENZIO – Un pregiudicato bulgaro, Anton Lyubenon, anni, è stato arrestato dai carabinieri di San Piero a Ponti per concorso in furto aggravato e ricettazione.
L’arresto è avvenuto attorno le 2 della scorsa notte quando i carabinieri in pattuglia notturna hanno notato una moto di grossa cilindrata ferma tra alcune auto in sosta con due persone a bordo. Quando i militari si sono avvicinati per un controllo ma, i due sono fuggiti a forte velocità. I militari si sono lanciati all’inseguimento fino alla periferia di Campi Bisenzio dove i due, abbandonata la motocicletta, hanno cercato la fuga a piedi. Lyubenon è stato prontamente bloccato mentre il secondo è riuscito a fuggire nei campi.
Ai controlli dei carabinieri sulla moto, provente di furto, e sul Lyubenon  hanno rinvenuto un I-POD, occhiali da sole, 350 euro e tre catalizzatori per auto (valore 700 euro) che, dai successivi accertamenti risultavano asportati dall’interno di due autovetture parcheggiate in via Tevere a Campi Bisenzio, mentre i tre catalizzatori erano stati smontati da altrettante vetture, tutte di marca Citroen, che si trovavano sempre in via Tevere.
Il bulgaro si trova adesso nel carcere di Sollicciano, a disposizione dell’autorità giudiziaria mentre sono in corso indagini per identificare il secondo malfattore.