Sesto Fiorentino: la sosta a pagamento, poche auto e un parcometro “fuori servizio”

dalla ‘Rivoluzione di Ottobre dei Parcometri’, erano drammaticamente deserte”. Le poche auto parcheggiate erano quelle dei residenti che non pagano la sosta. Senza auto le piazze sembravano anche più grandi “Erano sgomenti persino i soliti parcheggiatori ‘abusivi’ – dice Santoni – che aiutano gli automobilisti a districarsi fra le auto in sosta ed a trovare un posto libero”. Se chi ha scelto di lasciare l’auto in sosta nelle due piazza non ha avuto difficoltà a trovare un posto libero, si è trovato invece, di fronte un parcometro, quello sul lato sud di piazza del Mercato, già fuori servizio. “Brutta figura visto che dopo tanta preparazione si poteva, per lo meno, controllarne il funzionamento – dice Santoni – Se davvero questa fosse la reazione all’eccesso dei parcometri la situazione per tutti coloro che a Sesto hanno delle attività lavorative, sarebbe davvero preoccupante, e se il sindaco deciderà di estendere la Ztl a tutti i giorni della settimana decreterà la fine per il commercio cittadino”.