Sesto Fiorentino: per la Liberazione suoneranno le campane delle chiese e le sirene di Ginori e del Cartonificio

SESTO FIORENTINO – Tutte le campane delle chiese sestesi suoneranno contemporaneamente. Questo avverrà sabato prossimo, e da quest’anno ogni 1° settembre, alle ore 8,50 per ricordare l’arrivo dei partigiani in città il 1° settembre del 1944. Ciò è reso possibile dalla disponibilità mostrata dal vicariato di Sesto Fiorentino e Calenzano a fronte della richiesta del Comune, cui si era rivolto anche un gruppo di cittadini che conservavano memoria di quest’usanza. Sarà così recuperata, nel 68° anniversario, una consuetudine che si era persa negli anni del Dopoguerra, segno della spontanea partecipazione dell’intera comunità di Sesto Fiorentino alla festa per la riconquista della libertà e della democrazia. Sabato prossimo 1° settembre suoneranno come di consueto anche le sirene della Richard Ginori e del Cartonificio fiorentino. “Trovo particolarmente importante e di buon auspicio per il futuro – ha detto il sindaco Gianni Gianassi – che la sirena della Ginori suoni nel giorno della Liberazione anche in un anno particolarmente difficile per l’azienda”.