Baratti (FI) “Non è stata accolta la nostra richiesta di Consiglio sulla Calenzano Comune”

CALENZANO – Non ci sarà il consiglio comunale straordinario sulla Calenzano Comune srl: è quanto afferma il consigliere di Forza Italia Daniele Baratti che il 28 giugno scorso, insieme ai consiglieri del Movimento 5 Stelle aveva “inoltrato formalmente al Sindaco la richiesta di convocazione di un consiglio comunale straordinario sulla società in house del Comune, […]

CALENZANO – Non ci sarà il consiglio comunale straordinario sulla Calenzano Comune srl: è quanto afferma il consigliere di Forza Italia Daniele Baratti che il 28 giugno scorso, insieme ai consiglieri del Movimento 5 Stelle aveva “inoltrato formalmente al Sindaco la richiesta di convocazione di un consiglio comunale straordinario sulla società in house del Comune, la Calenzano comune srl”.

Il 6 luglio, spiega in una nota Baratti “il sindaco ha fatto pervenire ai firmatari della richiesta il proprio diniego all’accoglimento della stessa non ravvisando l’urgenza per la convocazione di un consiglio straordinario”.

“Non mi meraviglia l’atteggiamento del sindaco, – prosegue il consigliere di Forza Italia – purtroppo ci viene negato il diritto, fondamentale per il nostro ruolo, di approfondire insieme a tutto il consiglio comunale una questione per la quale abbiamo ricevuto pure una diffida. Mi sembrava opportuno, oltre che necessario, affrontare tale problematica prima di arrivare alla votazione del bilancio della stessa società durante la seduta consiliare del 31 luglio. Rinnovo il mio  invito al sindaco di convocare urgentemente un consiglio straordinario per fare chiarezza su un argomento di assoluta importanza. Desidero  tranquillizzare i cittadini calenzanesi: il tentativo del sindaco di provare ad ‘abbassare i toni’ su questa vicenda non fermerà il mio  impegno nei loro riguardi affinché sia fatta chiarezza sulla Calenzano comune srl”.