Calenzano: il titolare ha precedenti penali. Locale chiuso, revocata l’autorizzazione

CALENZANO – Un locale di via Vittorio Emanuele gestito da una società milanese che, il 26 aprile l’aveva rilevato da un’azienda locale, è stato chiuso su disposizione dell’amministrazione comunale a seguito della verifica di una condanna penale a carico del rappresentante locale, ha dispostoi l’immediata chisuura del locale, la revoca dell’autorizzazione e l’elevazione di due sanzioni amministrative per un totale di 10mila euro.

Nell’autocertificazione dei documenti inviati dalla società milanese agli uffici comunali non era citata la condanna a carico del legale rappresentante, A.Cl 72 anni residente a Milano, una condanna definitiva decisa dalla Corte d’Appello di Torino. Gli uffici comunali l’hanno verificata solo alla consegna dei certificati pervenuti dal Tribunale di Prato. La condanna prevedeva esplicitamente l’interdizione alla gestione di specifiche attività tra cui la somministrazione di alimenti e bevande.

Di consgeuenza è stata emessa un’ordinanza che ha disposto la chisuura del locale Interno3, la revoca delle autorizzazioni che erano state trasmesse all’attuale proprietà dalla precedente società di gestione, l’elevazione di due sanzioni da 5mila euro ciascuna e la segnalazione alla Procura della Repubblica di Prato a carico del legale raprpesentante della srl milanese.