Calenzano: tanti presepi distribuiti nei luoghi della città

CALENZANO – C’è anche il presepe costruitop con le lenzuola con la natività popolata etnicamente con un giapponese, un indiano, un europeo lo si trova all’Hotel Delta Florence e poi c’è quello in movimento meccanico di Romano Bastianacci nel giardino di via Baldanzese, c’è quello della chiesa di San Niccolò, di San Donato, oppure quello del Nome di Gesù. Insomma ci sono tanti presepi quanti sono i circoli, le parrocchie, i negozi e gli spazi possibili dove realizzarli. A Calenzano, naturalmente, diventata per l’occasione la città dei presepi. L’evento è stato curato da Agostino Barlacchi per conto del Comune e in collaborazione con l’Atc. Al centro dei molti presepi di dimensioni, forme, colori e materiali diversi, quello prezioso custodito all’Art Defender Toscana e inaugurato oggi. Il presepe in terracotta proviene dalla Diocesi fiorentina. I presepi si potranno visitare fino al 6 gennaio. Mentre dal 21 dicembre aprirà al centro St.Art di via Garibaldi la mostra dei presepi che ospiterà oltre 5mila statuine.

Guarda il video: [youtube=http://youtu.be/K36y0_u6hNk]