Calenzano: una pedana rivoluzionaria di Sicurtek per il presepe di Fontanini

CALENZANO – Sarà una pedana rivoluzionaria a garantire la sicurezza del prespe della centenaria fabbrica italiana Fontanini di Bagni di Lucca. Il presepe di Fontanini sarà ospite della mostra “Calenzano la città dei presepi” che sarà inaugurata il 21 dicembre al centro St.Art. La mostra è promossa dal Comune di Calenzano con il Patrocinio di Regione, Provincia  Associazione Amici Presepe di Roma e dall’Associazione Turistica di Calenzano. Fontanini ha voluto portare a Calenzano il più grande presepe della sua produzione con statue alte un metro e ottanta , lo stesso che ogni anno a Natale viene montato in piazza S. Pietro a Roma. Tale Presepe avrà in Mostra uno sviluppo di 36 metri quadrati e tali statue saranno a diretto contatto con il pubblico senza protezione alcuna. Sarà la tecnologia della ditta Sicurtekdi Barducci Stefano con la sua “ pedana flottante “ a rendere asettico e sicuro da mani indiscrete questa grande rappresentazione. Infatti tutto il complesso del presepe sarà montato su una pedana rialzata di circa 15 cm e dove sotto il pavimento saranno collocati “sensori” che captano le presenze di un peso anomalo a quello già esistente in mostra, assicurandone la vigilanza 24 ore su 24 . I sensori della pedana sono collegati ad una telecamera e ad un sistema informatico in grado di inviare una e-mail o un messaggio sul telefonino del proprietario o della vigilanza se qualche male intenzionato tenta di avvicinarsi e toccare in questo caso le statue. Tale progetto può quindi essere adeguato e può trovare applicazioni in musei, case, esposizioni dove si richieda una sicurezza tecnologica in grado di non “precludere” la visione delle opere in mostra da  vetrine di protezione.