Campi Bisenzio: dai Gigli parte la carovana contro le liberalizzazioni del commercio

CAMPI BISENZIO – Hanno scelto il centro commerciale I Gigli i sindacati Cgil, Cisl e Uil e alcuni lavoratori dei centri commerciali per manifestare “contro le liberalizzazioni selvagge degli orari commerciali e delle aperture domenicali e festive dei negozi e dei centri commerciali”. Così questo pomeriggio un gruppo di lavoratori si sono ritrovati davanti a Corte Lunga da dove è partita, simbolicamente, la carovana contro le aperture domenicali, mentre aumentava il via vai dei clienti del centro commerciale per gli acquisti con gli sconti dovuti all’avvio dei saldi. “Non è una manifestazione contro I Gigli – precisa Elisa Luppino di Filcams Cgil – sono stati scelti perchè rappresentano il luogo simbolo dei centri commerciali, ma è anche l’unico con cui è stato fatto un accordo sulle festività”. I lavoratori che manifestano chiedono di “tornare a prima delle liberalizzazioni” con una turnazione domenicale delle aperture dei centri commerciali. Rotazione che, secondo alcuni lavoratori, potrebbe coinvolgere anche gli outlet. Ed infatti, la seconda tappa della carovana contro le liberalizzazioni del commercio sarà il 27 gennaio proprio all’Outlet The Mall a Leccio Reggello e il 10 febbraio al centro commerciale Esselunga Gignoro a Firenze.

Per il secondo giorno dei saldi I Gigli sembrano avviarsi verso un nuovo record di presenze ed affluenza.

E. A.

Guarda il video:[youtube=http://youtu.be/KbVNbdSk3jk]