Campi Bisenzio: teneva crostacei vivi con le chele legate in frigorifero, ristoratore denunciato

CAMPI BISENZIO – Teneva alcuni crostacei vivi nelle celle frigorifero con le chele legate. E’ accaduto in un ristorante di Campi Bisenzio il cui ristoratore è stato denunciato in seguito ad un accertamento della Polizia municipale richiesto dalla Lega Anti Vivisezione, che ha reso noto l’episodio. “Non è solo il freddo a produrre sofferenza ai crostacei – scrive la Lav nella nota -, anche gettare questi animali vivi in acqua bollente è una brutalità che tentiamo di ignorare rappresentandoci infinite motivazioni per avallarla”. I ricercatori, spiega la Lav nella nota, “hanno ormai stabilito anche i ricercatori che hanno voluto provarlo con esperimenti scientifici il cui risultato è stato pubblicato sul Journal of Experimental Biology e secondo i quali i crostacei provano dolore. Trattiamo gli animali come se non avessero sensibilità, come non avessero anche loro la capacità di soffrire”.