Controlli straordinari in 44 stazioni ferroviarie, oltre 500 persone identificate

FIRENZE – Controlli straordinari, in questi giorni di ponti festivi, in 44 stazioni ferroviarie da parte degli agenti della Polfer di Firenze. Gli accertamenti, effettuati sia a bordo treno che nelle stazioni, attraverso l’utilizzo di metal detector e dei nuovi palmari che consentono il riconoscimento immediato, hanno consentito di identificare 563 persone, di cui 7 sono state denunciate per vari reati, tra cui la violazione della normativa sull’ingresso e soggiorno degli stranieri, la resistenza a pubblico ufficiale, il rifiuto di fornire le generalità e la violazione delle misure di prevenzione.

I poliziotti in borghese della squadra di Polizia giudiziaria hanno, inoltre, denunciato un individuo, regolarmente soggiornante sul territorio nazionale, per ricettazione. Gli agenti lo hanno notato aggirarsi in piazza Stazione, a Firenze,  con la busta di un negozio che conteneva alcuni capi di abbigliamento nuovi, ancora con le etichette, per i quali non era in grado di fornire spiegazioni sul possesso o l’acquisto.

A Livorno, invece, gli agenti della Polfer hanno rintracciato un individuo, destinatario di un mandato di arresto europeo, inserito proprio ieri nella banca dati interforze, per i reati di violenza o minaccia a Pubblico ufficiale e lesioni personali volontarie. Dovrà scontare, nel proprio paese di origine, la pena di quattro anni di reclusione.