Crescere divertendosi a Malmantile: ecco il nuovo staff tecnico del settore giovanile

LASTRA A SIGNA – Iniziare a gettare le basi per una crescita sia tecnica che agonistica senza però perdere di vista quella che è la quinta essenza del gioco del calcio quando si parla di ragazzi: il divertimento. Un obiettivo senza dubbio molto ambizioso se rapportato a una piccola realtà come quella di Malmantile ma che, proprio per questo motivo, rappresenta uno stimolo importante per il rinnovato staff che curerà il settore giovanile amaranto e che si presenta, dunque, con grande entusiasmo ai nastri di partenza della stagione 2019/2020.

La dirigenza del Malmantile, infatti, punta molto sulla qualità tecnica di collaboratori che hanno calcato palcoscenici importanti; lo si evince esaminando il prestigioso pedigree che porta in dote il nuovo direttore sportivo: Stefano Dino (nella foto), scelto la scorsa stagione dal suo predecessore Gigi Cartei per guidare il gruppo dei Giovanissimi B 2005 e colui che dopo aver mosso i primi passi nella Scuola Calcio Desolati e aver fatto crescere con cura tante pianticelle nel vivaio dello Sporting Arno, non ha tradito le aspettative guidando i giovani amaranto al successo nella prima fase del campionato per poi ben figurare anche nella seconda. Al termine della stagione, poi, Dino ha deciso di mettersi ulteriormente in gioco passando dalla panchina alla scrivania e impostando il proprio lavoro su quelli che da sempre hanno rappresentato i cardini del suo “credo” calcistico: applicazione e grande attenzione alla crescita tecnico-tattica dei ragazzi.

Va, dunque, in questa direzione anche la scelta dei tecnici che siederanno sulle tre panchine delle formazioni giovanili amaranto. Alla guida degli Allievi classe 2003, Dino pone un uomo di grande esperienza quale è Sergio Massai; allenatore di grande qualità che oltre ad aver guidato le formazioni giovanili dello Sporting Arno, vanta diverse apparizioni anche sul proscenio professionistico nelle fila della Fiorentina. Massai riceve in eredità il gruppo che fu di Gigi Cartei che, dopo aver ricoperto con la consueta grande competenza l’impegnativo doppio ruolo di allenatore e direttore sportivo, lascia Malmantile per riabbracciare un suo antico amore, quello per il calcio a 5. Sarà, infatti, lui a guidare l’Under 19 della Lastrigiana.

Conclusa la bella parentesi di Irinei Manea sulla panchina del gruppo dei 2004, i ragazzi che in questa stagione intraprenderanno l’avventura nel campionato Allievi B saranno guidati da Sandro Bartolozzi. Dopo aver guidato per diverse stagioni le rappresentative di Progresso Montelupo e Cerbaia, Bartolozzi si guadagna la conferma in amaranto dopo essersi seduto, nell’ultima parte della scorsa stagione, sulla panchina degli Allievi. Di grandissimo prestigio è, infine, la guida tecnica individuata da Dino per assumere le redini dei “suoi” Giovanissimi classe 2005. Emanuele Masini non ha bisogno di grandi presentazioni. Parlano per lui le oltre 200 presenze nei professionisti con le maglie di Empoli e Siena. Dopo aver ricoperto, la scorsa stagione, il ruolo di allenatore in seconda al fianco di Marco Ghizzani sulla panchina della prima squadra della Lastrigiana, Masini porterà a Malmantile quell’esperienza utile a far compiere un ulteriore salto di qualità a un gruppo che ha fin qui rappresentato un vero e proprio fiore all’occhiello per il settore giovanile amaranto. Il da Dino completa la sua squadra assicurandosi le prestazioni di un giovane e promettente preparatore dei portieri. Giacomo Salvini (classe 1999) porta in dote la qualità e l’esperienza acquisita nelle stagioni in cui ha difeso con bravura i pali delle formazioni giovanili della Lastrigiana.