“Festa della Toscana”: venerdì 30 studenti e Amnesty International insieme

LASTRA A SIGNA – Anche quest’anno il Comune di Lastra a Signa aderisce alla “Festa della Toscana”, istituita nel 2001 dalla Regione Toscana per ricordare l’editto del Granduca di Leopoldo del 30 novembre 1786 che aboliva la pena di morte, promuovendo un’iniziativa con le scuole che si terrà nella mattinata di domani, venerdì 30 novembre. “Diritti umani e pena di morte”, questo il tema dell’appuntamento, che inizierà alle 9 presso i locali della scuola secondaria di primo grado Leonardo Da Vinci con dei giochi di ruolo coordinati da Eugenio Alfano, responsabile del Coordinamento nazionale rifugiati e migranti di Amnesty International. L’iniziativa si trasferirà poi al Teatro delle Arti dove si terrà un’assemblea plenaria dei rappresentanti di Amnesty International Firenze con gli studenti della classi seconde della scuola secondaria di primo grado Leonardo Da Vinci sul tema diritti umani e pena di morte. Durante la mattinata interverranno il sindaco Angela Bagni, il presidente del consiglio comunale Gemma Pandolfini e l’assessore alla pubblica istruzione Elena Scarafuggi (nella foto).