Il 13 e 14 aprile torna “Botanica”: questa volta nel centro di Lastra a Signa

LASTRA A SIGNA – Sabato 13 e domenica 14 aprile torna a Lastra a Signa “Botanica”, la manifestazione floro-vivaistica dedicata alla natura e agli amanti del giardinaggio promossa dall’amministrazione comunale e dall’Associazione Villa Caruso. Quest’anno l’evento presenterà una grande novità: si terrà nel centro storico di Lastra a Signa invece che a Villa Caruso. Le piazze, i monumenti e gli edifici storici della città saranno “vestiti” di fiori e addobbi in tema, in piazza del Comune si terrà un’infiorata a cura dell’associazione gruppo Infioratori Pro Loco Fucecchio, socio di Infioritalia. L’inaugurazione della rassegna si terrà con due eventi importanti nella mattinata di sabato 13 aprile: alle 9.30 in sala consiliare il maestro Marcello Bertini donerà una sua opera al Comune di Lastra a Signa e a seguire sarà inaugurata la mostra “Bertini – i luoghi dell’anima”. Alle 10, invece, all’interno dell’Antico Spedale di Sant’Antonio aprirà, con i saluti istituzionali del sindaco Angela Bagni, la mostra “Forme di storia – la ceramica nel territorio di Lastra a Signa”, frutto dell’unica e più importante ricerca sulla ceramica sul territorio dal Quattrocento ai giorni nostri (aperta fino al 5 maggio).
“Quest’anno – ha evidenziato l’assessore alla cultura e al marketing territoriale Stefano Calistri – abbiamo portato la manifestazione nel centro cittadino in via sperimentale. Ancora una volta proponiamo un evento che sarà caratterizzato dall’alta qualità degli espositori e conferenze di grande prestigio. L’ingresso sarà gratuito”. Nel corso della due giorni di eventi, a cui parteciperanno l’Istituto Agrario di Firenze, CIA Toscana Centro, Cooperativa di Legnaia e I due Centri Commerciali naturali lastrigiani, gli espositori presenteranno al pubblico una vasta gamma di fiori, arbusti e piante di frutto, oggettistica e artigiano legato al tema della manifestazione. Saranno presenti anche stand di street food, di associazioni locali e uno spazio sarà riservato alle aziende agricole lastrigiane.
Numerose le conferenze organizzate all’interno della manifestazione: ben 5 nella giornata di sabato e 4 la domenica, tutte all’interno della sala consiliare fra cui quella sulle fontane e il piacere dell’acqua nel giardino a cura dell’architetto paesaggista Alberto Giuntoli (il 13 alle 11), quella sui giardini Medicei a cura di Paolo Galeotti, specializzato in restauro e conservazione giardini e parchi storici (il 13 alle 16) e quella sull’agricoltura circolare (il 14 aprile alle 10.30) a cura di Antonio Di Giovanni, fondatore di Relov – Agricoltur. Riproposte anche in questa edizione le attività per bambini: all’interno dei laboratori creativi di “Fantulin”, presenti sia sabato che domenica, sarà possibile costruire giocattoli e sculture in legno e altri materiali di recupero. Nel corso della manifestazione si terranno inoltre presentazioni e la premiazione del corso “Miglior allestimento” e “Premio ricerca e selezione” si potranno trovare espositori di prodotti green e agroalimentari, punti ristoro.