Il lavoro al centro delle attenzioni di Sel

SESTO FIORENTINO – La Casa del popolo di Querceto ha ospitato, ieri serea, un incontro organizzat oda Sel dedicato al lavoro al quale hanno partecipato Alberto Maier, 22 anni, precario e Francesca Lupo, 36 anni, architetto e esponente dell’associazione “Iva sei Partita” contro il sistema delle false partite Iva e l’erosione dei diritti dei lavoratori autonomi. Le conclusioni erano affidate a Mauro Fuso, segretario provinciale della Cgil. “Queste due storie danno la misura di quanto il lavoro si sia deteriorato  – ha commentato Fuso -Sono due storie che dovrebbero appartenere a categorie distinte e che invece si intrecciano. Manca un’opzione politica in grado di dare risposte al lavoro. Manca anche l’idea che il sindacato è fatto di lavoratori: quando ad  un neoassunto dicono che in azienda non c’è il sindacato, è un modo per dirgli di non dare problemi. Ma il sindacato non è un qualcosa da trovare in azienda, è fatto dagli stessi lavoratori che si coalizzano”
“La disoccupazione giovanile è al 40%, e i giovani che lavorano vivono di lavoro povero che prepara ad un futuro povero- ha concluso il segretario provinciale Cgil- E’ davvero utile aver affrontato il tema del lavoro dal lato delle regole con il Jobs Act? No, è sbagliato. Abbiamo bisogno piuttosto di politiche industriali, di un governo che individui tre o quattro settori su cui basare la nostra industria”.
Alla serata, moderata dal segretario di Sel sestese Enrico Solito, hanno partecipato una quarantina di persone.