Interventi di potatura degli alberi e lavori di messa in sicurezza delle strade

SESTO FIORENTINO – Una serie di interventi sulle alberature per la messa in sicurezza di strada e e marciapiedi sono già iniziati da parte dell’amministrazione comunale che ha stanziato 82mila euro per 23 aree. Sono già state completate la potatura dei pini presso la scuola elementare Gobetti, l’abbattimento di due pini in viale Giulio Cesare  per ragioni fitosanitarie, la potatura di un ailanto in via Giotto  e l’abbattimento di 7 lecci nel parco di Ragnaia per ragioni di stabilità e fitosanitarie.  Lunedì 12 gennaio è previsto l’inizio di un altro intervento che interesserà viale XX Settembre, con l’abbattimento di 25 tigli per ragioni fitosanitarie e di stabilità, così come stabilito dalla relazione di monitoraggio dell’Arpat. Per consentire l’esecuzione dei lavori, lunedì 12 e martedì 13 gennaio, sarà necessario istituire un senso unico alternato lungo il viale. Gli altri interventi di potatura, recupero e riqualificazione riguarderanno le aree di Querciola, via viale XX Settembre (1)Neruda, via Monti, via della Sassaiola, via Parini, viale Ferraris, giardino di San Lorenzo, via Barducci, giardino Costituzione, giardino piazza Mabes, via Pozzi, via di Querceto, polisportiva Rinascita, via Scarpettini e via delle Cave, via di Scopino, e giardino dell’Anello.
“Gli alberi presenti sul territorio comunale sono stati censiti interamente dai nostri uffici e vengono monitorati per verificarne lo stato di salute e la stabilità – dice  l’assessore all’Ambiente e ai Lavori Pubblici, Michela Di Matteo – L’abbattimento di questi alberi si è reso necessario per garantire la sicurezza dei cittadini ed è stato operato sulla base delle indicazioni emerse dalla relazione di monitoraggio dell’Arpat. A seguito dell’abbattimento dei tigli sarà ripristinato il marciapiede di viale XX Settembre con la completa rimozione dell’ingombro della base degli  alberi rimossi. Gli altri viali cittadini che presentano problemi analoghi saranno oggetto di una riqualificazione complessiva nei prossimi mesi”.
v