La fibra ottica a banda larga e le imprese di Stagno

LASTRA A SIGNA – La fibra ottica all’area artigianale di Stagno. Si chiama “fiber to the home” (FTTH) la rete in fibra ottica a banda ultra larga di Estracom posata su oltre 100 imprese per 3.000 metri di fibra posata che consentirà al distretto lo sviluppo dei servizi digitali. La rete FTTH, stabilisce infatti un unico collegamento diretto in fibra ottica tra la centrale e il singolo edificio. Grazie alla singola fibra viene garantita la massima affidabilità e velocità di navigazione per beneficiare di servizi sempre più avanzati e per un aumento della competitività nel mondo delle imprese. Il progetto è stato presentato in Comune alla presenza dal sindaco Angela Bagni, del vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Leonardo Cappellini, del direttore generale di Estracom Fabio Niccolai e di alcuni rappresentanti di aziende locali. La rete posata da Estracom, la società di telecomunicazioni del gruppo Estra, è un esempio di eccellenza, nello sviluppo delle reti NGN che ha permesso già a tante aziende (per citarne uno il distretto tessile pratese oggi tra i primi in Italia per il cablaggio in fibra ottica e la distribuzione dei relativi servizi innovativi) e pubbliche amministrazioni del territorio toscano di sperimentare la connettività a banda ultra larga, superveloce, stabile e performante ed i tanti servizi  ad alto valore aggiunto. Oltre a Stagno il piano di espansione di Estracom, che investe da oltre 15 anni nello sviluppo e posa della fibra ottica, è ora finalizzato a coprire oltre 7.300 nuove unità residenziali e oltre 5.800 unità business, 68.000 i metri lineari di fibra posati.