La Grassa (Lega): “Un election day ricco di emozioni per la Lega a Lastra a Signa”

LASTRA A SIGNA – E’ stato un “election day ricco di emozioni per la Lega a Lastra a Signa”: ad affermarlo Carla Porrari, neo eletto in consiglio comunale. L’esponente della Lega, inoltre, ci tiene a rivolgere il proprio ringraziamento “a tutti i cittadini che ci hanno votato: quello di Matteo Salvini si conferma come il partito trainante di tutto il centro-destra e secondo in ordine di voti. Ora non dobbiamo dormire sugli allori, dobbiamo fare fronte alle istanze dei cittadini che ci hanno votato e con tre consiglieri comunali abbiamo le carte in regola per fare un’opposizione seria ma al contempo costruttiva. Chi parla di cambiamento quando è da più di 20 anni in politica è poco credibile, a noi la grinta non manca e i fatti lo dimostrano”. “Sono felice del risultato – aggiunge Luciano Giusti, anche lui eletto in consiglio comunale – anche se francamente mi sarei aspettato di più, a livello personale ovviamente, ma detto questo sono veramente contento del risultato nel suo insieme. Ho seguito inoltre i vari commenti e riflessioni del nostro gruppo, un gruppo che nel corso della campagna elettorale appena conclusa è stato veramente formidabile. Voglio concludere dicendo che sono a completa disposizione per ciò che rimane ancora da fare”. “Sono onorata – dice Vanessa Fiaschi, la terza dei consiglieri della Lega eletti – della fiducia che hanno voluto accordarmi i lastrigiani, in questo territorio dove ho iniziato a fare politica da un po’ di tempo e che mi è profondamente caro; voglio ripagarli con dedizione e impegno per portare le loro istanze al centro dell’agenda amministrativa”. “Lastra a Signa – dichiarano il segretario della Piana Fiorentina Filippo La Grassa (nella foto) e il segretario provinciale Alessandro Scipioni – era un territorio dove non avevamo neppure un eletto, dove abbiamo veramente lavorato con l’impegno e il sacrificio di pochi militanti che sono diventati sempre di più e si sono visti arrivare il supporto di molti cittadini a riprova della larga penetrazione degli ideali di Matteo Salvini nella coscienza e nel cuore dei lastrigiani. Ora, sulla base dei tre consiglieri comunali eletti, costruiremo un’opposizione nell’interesse della cittadinanza Per far sì che finalmente possa esserci una Lastra nuova. Ovviamente in questi giorni uniremo i nostri sforzi per coronare il sogno di avere già una Signa diversa con Vincenzo De Franco sindaco”.