Lezioni di educazione stradale nelle scuole sestesi

SESTO FIORENTINO – L’educazione stradale si impara a scuola è questo il significato del progetto Scuola Sicura insieme coordinato dalla Prefettura di Firenze e destinato agli alunni che prevede lezioni di educazione stradale con gli agenti della Polizia municipale. Le lezioni coinvolgono 280 alunni di 11 sezioni della scuola dell’infanzia (Santa Marta e Balducci) e 417 alunni di 18 sezioni della scuola primaria (Bortolotti, Balducci, De Amicis, Pascoli, Vittorino da Feltre e Istituto Alfani).
Per ogni grado scolastico la Polizia municipale organizza lezioni specifiche e così per i bambini dell’infanzia verranno portati nelle classi giochi, un tappeto stradale con macchinine a pedali e cartelloni. “Con te da zero all’infinito” e “Triangoli e cerchi… in sicurezza” sono i due progetti per i bambini: il primo sensibilizza gli adulti sul comportamento da tenere durante il trasporto del bambino, e il secondo utile per scoprire il significato, le forme e i colori dei segnali stradali.
“Sculacciastrade” è invece il progetto, attivo da anni, rivolto agli alunni della primaria. Durante le lezioni in classe i vigili urbani insegnano le regole della strada soprattutto dal punto di vista del pedone e del ciclista. Alla fine del progetto, dopo la prova pratica su un percorso ciclabile al giardino della Costituzione  di Quinto Basso, verrà consegnata la “patente di sculacciastrade”. L’iniziativa è realizzata  con la collaborazione della Protezione Civile, della sezione Auser di Sesto Fiorentino, della Misericordia di Quinto Basso, della Racchetta e della FIAB Sestoinbici.
vigili urbani“Educare al rispetto delle regole aiuta a creare un ambiente più sicuro per tutti, nelle nostre scuole e nelle strade della nostra città – dice l’assessore alla scuola Sara Martini – Il Comune ha partecipato attivamente al comitato provinciale Scuola Sicura Insieme. Ringrazio le scuole e gli insegnanti per aver scelto i progetti e ringrazio i vigili per la loro disponibilità e professionalità”.
Per gli studenti della scuola secondaria di primo grado c’è il progetto “La strada  su due ruote”. Altro aspetto su cui puntano le lezioni della Polizia municipale è l’attenzione anche agli effetti dell’uso dell’alcool e di altre sostanze alla guida e per gli studenti delle scuole superiori ci saranno incontri con giovani vittime di incidenti stradali, testimonianze nell’ambito del progetto “Guida la tua vita” in collaborazione con l’associazione Gabriele Borgogni Onlus e l’Associazione Mentalmente Abili.
Insieme all’Ufficio di Protezione civile Scuola sicura insieme propone il progetto “Sicuri e informati: per non aver paura ad affrontare i rischi della vita!” rivolto alle scuole primarie, per  capire come affrontare i problemi generati da un evento calamitoso. Hanno già aderito all’iniziativa le classi IV delle scuole Balducci, Bortolotti, De Amicis, Pascoli, Villa la Fonte, e Vittorino da Feltre, per un totale di circa 300 alunni suddivisi in 14 classi. L’inizio dell’attività didattica è prevista a partire da febbraio 2015,  con 11 lezioni teoriche per ogni classe, e si concluderà il 4 giugno con una serie di esercitazioni pratiche.