M5s attacca il sindaco Fossi: “Questi sono politici che ci fanno schifo”

CAMPI BISENZIO – Il Movimento cinquestelle campigiano, rappresentato in consiglio comunale da Niccolò Rigacci e Simona Terreni, torna ad attaccare il sindaco Fossi accusandolo di essere “un sindaco che prende in giro gli elettori e i cittadini”. Stavolta l’attacco è sui rifiuti perché Fossi, in campagna elettorale si è fatto fotografare “accanto ai paladini dei rifiuti zero. Ma poi non muove un dito contro inceneritore e aeroporto, sponsorizzando solo le buffonate dei CampLab, delle Proloco, delle Filodiffusioni”.
“Questi sono politici che ci fanno schifo – affermano i rappresentanti M5s senza mezzi termini – sanno della diossina che dall’inceneritore di Montale passa nel latte materno. Sanno che i tumori li abbiamo avuti per San Donnino e li avremo per Case Passerini. Sanno che Peretola e Brozzi sono periferie-discarica, ma estendono questo modello ai loro territori. Sanno che gli investimenti per le grandi opere li paghiamo noi, ma i benefici saranno briciole. Si vendono agli interessi di pochi, sono disposti a devastare il bene comune fatto di ambiente, salute e denaro pubblico in cambio di un posticino protetto per sé e per la propria famiglia. Sono miopi e meschini perché svendono l’ambiente in cui loro stessi vivono pensando che basti chiudere la porta di casa per godersi lo stipendio di sindaco o di assessore”.