“Notturno sulla torre di Baccio”: in sala consiliare la nuova opera di Marcello Bertini

LASTRA A SIGNA – “Notturno sulla torre di Baccio”: è l’opera realizzata dal maestro Marcello Bertini, realizzata con tecnica mista su tela, che da qualche giorno fa bella mostra di sé in sala consiliare. La donazione, che ha fatto da “apripista” alla mostra dal titolo “Bertini i luoghi dell’anima”, è avvenuta alla presenza del sindaco Angela Bagni e dell’assessore alla cultura Stefano Calistri. Si tratta della seconda donazione in ordine di tempo del Maestro Bertini, lastrigiano doc, dopo quella del 2003, consistente in tre grandi pannelli (Trittico) collocati nella sala giunta del Comune. L’opera attuale, ideata e ambientata dall’artista in una atmosfera metareale trae ispirazione da un notturno, dove, fra silenzi antichi, una grande luna fa da sentinella ad un paesaggio spirituale… A un luogo senza tempo (…). E si segue la luce, come scrive Cristina Acidini, presidente delle Arti del disegno di Firenze, (De rerum pictura poesia colore di un luogo senza tempo, a cura di Giovanna M.Carli, 2018) mai indifferente ma anzi sempre reattiva, pronta a tingersi di tutti i colori del giorno accendendo ovunque riflessi. E di notte, affidata a una luna che non teme di mostrarsi grande e gialla tra nubi d’un indaco quasi nero.