Nuove abitazioni nella ex-Cap Plast

CALENZANO – Tornerà a nuova vita l’edificio abbandonato in via Larga dove un tempo si trovava la produzione Cap Plast. L’amministrazione ha infatti già modificato la destinazione d’uso a residenziale, anche se ovviamente ogni intervento dovrà partire dalla volontà del proprietario, un privato. La Cap Plast era una ditta che produceva contenitori in materie plastiche per materiale medico, siringhe, contenitori di farmaci. Una decina di anni fa ha trasferioto la produzione all’estero, e da allora il capannone di via Larga, angolo via Don Minzoni, è rimasto disabitato; attualmente versa in cattive condizioni.

“A Calenzano non calenzano ex caplast (2)abbiamo un vero problema di recupero di spazi abbandonati – ha spiegato il sindaco Alessio Biagioli – dopo la riconversione ell’area industriale di Dietropoggio, attualmente siamo impegnati per il recupero della ex-polveriera a Carraia, che è in fase di cessione al Comune da parte del Ministero”. La politica di consumo del territorio da parte del Comune di Calenzano è volta al principio dei “volumi zero” e di accentramento urbano: eventuali interventi di edificazione sono effettuati all’interno del perimetro urbano, ben definito, e per ogni metro cubo di costruito si effettuano demolizioni di costruzioni abbandonate nelle calenzano ex caplast (3)campagne.

“In questo modo – spiega il sindaco – si tenta di salvaguardare le aree agricole e di rilievo ambientale”.

F.G.