Piana: campagna informativa “essere sicuri con il gas” tradotta in sette lingue

immagine_mezziPIANA –  “Essere sicuri con il gas, dipende anche da te” in tutte le lingue del mondo, o quasi. Con un depliant tradotto in sette lingue, l’azienda fornitrice di energia Estra rinnova la campagna di prevenzione rivolta ai cittadini sul corretto utilizzo degli impianti a gas che sarà diffusa negli 88 comuni in cui Estra gestisce la rete di distribuzione del metano, tra cui quelli della provincia di Firenze. 

Non idoneità dell’impianto di evacuazione fumi, irregolarità dell’impianto, insufficiente aerazione e ventilazione dei locali, uso non corretto o errata manovra su impianti o apparecchi: queste ancora oggi, secondo i dati del Comitato Italiano Gas, sono le principali cause di incidenti domestici da gas combustibile in Italia. In aumento nel 2011 anche gli incidenti da uso di GPL in bombole e piccoli serbatoi. Nel 2011 si è registrato anche  il valore più alto di sempre per quanto riguarda i cittadini di altre nazionalità coinvolti nei sinistri: il 40% dei deceduti, sono stati infatti di nazionalità non italiana.

Per questo motivo la campagna informativa che Estra estenderà a tutti i 464mila utenti degli 88 Comuni (compresi in 10 province: Arezzo, Firenze, Grosseto, Lucca, Perugia, Pistoia, Prato, Rieti, Siena, Teramo) di cui l’azienda gestisce la rete di distribuzione del metano, è multilingue. Lo slogan “Essere sicuri con il gas, dipende anche da te” è tradotto in 7 lingue (italiano, inglese, francese, arabo, rumeno, albanese  e cinese) per sensibilizzare e tutelare tutti i cittadini italiani e stranieri sull’importanza della prevenzione quando si parla di impianti a gas. Gli opuscoli sono stati distribuiti in tutti gli uffici  aziendali, negli Urp dei Comuni serviti, nei principali luoghi di ritrovo e vengono consegnati dalle squadre operative al momento dell’attivazione del gas.