Regione, aeroporti: sì al potenziamento del sistema toscano

FIRENZE – Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza una mozione presentata da Forza Italia, primo firmatario il vice-presidente dell’assemblea toscana, Marco Stella, per il “potenziamento del sistema aeroportuale toscano”. La mozione è stata approvata con il voto favorevole del Partito Democratico e dei gruppi dell’opposizione di centrodestra, Lega e Forza Italia. Contrari Movimento 5 stelle, Sì-Toscana a sinistra e gruppo misto-Tpt e il consigliere Serena Spinelli per il gruppo di maggioranza Art.1-Mdp.

La mozione, che ha accolto un emendamento del Partito Democratico, impegna la giunta regionale a mettere in atto tutte le procedure necessarie affinché “il Governo sostenga l’opera di ampliamento e ammodernamento dell’Aeroporto Vespucci di Firenze” e vengano stanziate “le risorse necessarie al completamento dell’opera così come previsto dai protocolli firmati dai precedenti governi”; a proseguire “il potenziamento del sistema aeroportuale toscano nel suo complesso, contemperando la necessità di consolidare il ruolo del Galilei di Pisa, cui è attribuita una vocazione intercontinentale e di snodo centrale del turismo costiero”; ad attivarsi nei confronti del Governo, infine, “per mettere in campo tutti gli interventi necessari a potenziare e velocizzare i collegamenti ferroviari tra Pisa e Firenze”.

L’emendamento, presentato dal Pd e accolto dai firmatari, ricorda l’approvazione della risoluzione del novembre 2018, che presentava una variante al Piano di indirizzo territoriale e autorizzava il presidente Enrico Rossi, ad esprimere parere favorevole, in Conferenza dei servizi, all’approvazione del masterplan del Vespucci; l’emendamento rivendica l’effetto di quella risoluzione, “solo grazie all’approvazione” della quale “è stato possibile procedere” al definitivo progetto di ampliamento e ammodernamento dell’aeroporto “e quindi consentire lo sviluppo integrato del sistema aeroportuale toscano”.

L’aula, inoltre, ha approvato, con il voto favorevole di Pd, Art.1-Mdp, M5s, Sì-Toscana a sinistra e gruppo misto-Tpt e con l’astensione di Lega e Forza Italia, una mozione presentata da Sì-Toscana a sinistra, sulla realizzazione del nuovo ponte sull’Arno nel territorio di Signa, per il collegamento tra la strada regionale 66 e la strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno, opera “influenzata dalla realizzazione del Masterplan dell’aeroporto Vespucci”, e sul rispetto della legge regionale sulla partecipazione.