Ritorna il Salone del giocatolo e del soldatino allo St.Art

CALENZANO – Dopo lo stop causato dall’emergenza sanitaria torna il salone del soldatino e del giocattolo il 4 ottobre allo St.Art di via Garibaldi. Organizzata dall’associazione di Sesto Fiorentino Il Paese dei Balocchi e con il patrocinio del Comune di Calenzano, il grande mondo dei collezionisti di giochi e giocattoli riparte attenendosi alle regole imposte […]

CALENZANO – Dopo lo stop causato dall’emergenza sanitaria torna il salone del soldatino e del giocattolo il 4 ottobre allo St.Art di via Garibaldi. Organizzata dall’associazione di Sesto Fiorentino Il Paese dei Balocchi e con il patrocinio del Comune di Calenzano, il grande mondo dei collezionisti di giochi e giocattoli riparte attenendosi alle regole imposte dalle normative anticontagio. Il settore, di nicchia, muove oltre 12 fabbriche italiane che esportano le loro creazioni in tutto il mondo. La manifestazione che ottiene sempre un grande successo di pubblico e collezionisti che arrivano da tutta Italia, prevede in questa edizione moltissimi espositori anche  di giocattoli d’epoca, tutti da scoprire. I due eventi di soldatini e giocattolo sono state fusi insieme. Saranno presenti anche distributori di soldatini model cioè quegli esemplari scolpiti in edizioni limitate di adesso, ma vere opere d’arte poi editoria, attrezzistica per restauro, basette in legni pregiati per esporre la propria collezione e ogni tipologia di gioco. Poi i giocattoli del passato, dalle navi di latta alle auto, moto, aerei, e tanti soldatini, in piombo, pasta, carta, plastica, bidimensionali, ed ancora per il pubblico femminile tutte le tipologie di bambole in bisquit, panno Lenci, celluloide, composizione, francesi, italiane, tedesche e relativi accessori di camere, cucine case di bambola dai primi del secolo fino ad arrivare alla più moderna Barbie. Novità anche nei percorsi espositivi dove saranno adottate tutte le norme di sicurezza anti Covid 19 sia per la tutela degli espositori come del pubblico. 

Per la grandiosità l’evento si svolgerà su due piani del Centro Eventi St. Art con tutte le precauzioni emergenziali del caso; mascherine, rilevamento temperatura, e sanificazione mani obbligatorie per tutti visitatori ed espositori ed un percorso con unica entrata al piano terreno ed uscita al piano superiore, oltre che il distanziamento sociale di sicurezza con flussi del pubblico regolamentati da personale di vigilanza. Per favorire l’afflusso del pubblico che si preannuncia numeroso l’ingresso, ad offerta libera,dalle 9 alle 17. Per info. 055 882041  – 330565439 [email protected]