Scomparsa di Ugo Morchi, il cordoglio del sindaco e dell’amministrazione comunale

LASTRA A SIGNA – Il sindaco Angela Bagni e tutta l’amministrazione comunale “esprimono profondo dolore per la scomparsa del partigiano Ugo Morchi“. “Un altro pezzo importante della nostra storia antifascista se n’è andato; sta a noi proseguire nella memoria e nel ricordo delle azioni e dell’impegno per la costruzione di un Paese democratico portate avanti dai partigiani come Ugo Morchi, – ha detto il sindaco – ci stringiamo e ci uniamo al dolore di amici e familiari”.  Ugo Morchi era nato a Scandicci nel 1922 e nel 1933 si era trasferito a Ginestra Fiorentina. Nella frazione del Comune di Lastra a Signa aveva ricoperto l’incarico di segretario del Partito Comunista. Svolse la sua azione partigiana soprattutto a Montespertoli, Lastra a Signa e Scandicci. Nel 2017 ha ricevuto la medaglia della Liberazione dalla Prefettura di Firenze, consegnata a coloro che si sono distinti per coraggio e abnegazione nella guerra di Liberazione e nella Resistenza.