Sesto Fiorentino: attentato di Brindisi, la condanna del sindaco Gianassi

SESTO FIORENTINO – Bandiere a mezz’asta in segno di lutto sul Palazzo comunale e una giornata di riflessione. Lo ha deciso l’amministrazione comunale di Sesto Fiorentino oggi dopo l’attentato all’Istituto Morvillo-Falcone di Brindisi. Martedì 22 maggio al Palazzetto dello sport Vinicio Tarli si terrà la giornata di riflessione e discussione con i ragazzi degli istituti cittadini organizzata dal Comune insieme ai presidi delle scuole superiori. “L’infame attentato di stamani a Brindisi, rivolto per la prima volta nella storia della Repubblica verso una scuola e verso i giovani, chiede solidarietà e un’immediata reazione istituzionale e civile – ha affermato il sindaco Gianni Gianassi – Chi ha scatenato una violenza disumana verso giovanissime vittime dimostra di non avere nessuna pietà. Spetta allora allo Stato, a tutti democratici e alle persone civili reagire con fermezza e intelligenza riflettendo sulle origini della crisi italiana e mobilitandosi per difendere la democrazia”.