Sesto Fiorentino: bando per contributi affitti. Ecco cosa cambia

SESTO FIORENTINO – Due le novità del bando dei contributi affitti 2012: l’introduzione del redditometro e i criteri di priorità. Il redditometro sarà un documento obbligatorio anche se non influirà sulle domande, ma servirà all’amministrazione comunale per capire meglio le situazioni della famiglie che chiedono un contributo. “Se dal redditometro le dichiarazioni risulteranno non veritiere – dice l’assessore alla casa Ivana Niccoli – allora faremo una segnalazione alla Guardia di Finanza”. L’altra novità è l’inserimento dei criteri di priorità. Resteranno in vigore le fasce A e B, ma ciascuna avrà il criterio di priorità in base al reddito. I criteri di priorità saranno: il valore Isee per nucleo familiare non superiore all’importo annuo di una pensione sociale; il valore Isee nucleo familiare non superiore all’importo annuo di una pensione minima Inps, conduttore ultra 65enne in nucleo composto da 1 o due persone, presenza di soggetti invalidi, nucleo monogenitoriale, famiglia con tre minori, nucleo famigliare che nel 2011-2012 ha rinnovato o stipulato un nuovo contratto di locazione a seguito di uno sfratto esecutivo per finita locazione. Il Comune di Sesto Fiorentino confermerà anche per quest’anno il contributo di 225mila euro in favore del bando dei contributi per le locazioni. Le domande potranno essere presentate da oggi fino al 2 giugno. Dal 2005 al 2011 le domande sia in fascia A che in fascia B sono notevolmente aumentate passando nel primo caso da 95 del 2005 a 245 dello scorso anno e nel secondo caso da 132 a 155.