Sesto Fiorentino: controlli del Comune sulle autocertificazioni

SESTO FIORENTINO – Con l’approvazione da parte della giunta comunale del regolamento per effettuare i controlli sulle autocertificazioni, l’amministrazione comunale sarà più incisiva sulle verifiche. I controlli interesseranno le dichiarazioni sostitutive di certificazione e le dichiarazioni rese in sostituzione di atti, documenti e certificati: le verifiche saranno effettuate a campione e in tutti i casi in cui sorgono fondati dubbi sulla loro veridicità. “L’obiettivo –  dice l’assessore all’innovazione Domenico Camardo – è quello di combattere l’elusione e individuare chi ha usato in modo scorretto i dati delle autocertificazioni, eliminando gli abusi e i costi che  ricadono sull’intera collettività”.
Le istanze e le Scia (Segnalazioni certificate di inizio attività) saranno controllate con sorteggio casuale, su base percentuale, e qualora nel corso dei controlli vengano rilevati errori, omissioni o imprecisioni. Il regolamento disciplina in modo più puntuale gli accertamenti e verifiche incrociate svolte anche per conto di altre pubbliche amministrazioni. Le eventuali false dichiarazioni saranno inoltrate all’autorità giudiziaria e i benefici concessi decadranno senza attendere l’esito della denuncia penale. I risultati dei controlli saranno infine resi pubblici sul sito internet del Comune nel rispetto della riservatezza degli interessati, secondo quanto previsto Codice in materia di protezione dei dati personali.