Sesto Fiorentino: da tre anni dormono in una roulotte

SESTO FIORENTINO – Da tre anni Antonio G. vive in una roulotte parcheggiata nell’area sosta tra viale Ariosto e la stazione, vicino al supermercato Lidl sotto la rampa di accesso ai binari. Da tre anni è un “invisibile” per i servizi sociali del Comune. “In realtà sono visibile – dice Antonio – perché in questi tre anni sono i vigili urbani e le forze dell’ordine sono venuti per mandarmi via. A Sesto Fiorentino sono tornato dopo un periodo di permanenza a Pisa, dopo la separazione e la perdita del lavoro come vetrista ho trovato questa sistemazione. Sono andato in Comune a chiedere la residenza, ma non me la possono dare”. La roulotte non è una casa: è senza acqua e senza servizi igienici. Antonio G. a Sesto Fiorentino ha due figli grandi, ma ora è senza lavoro. Nel piccolo mondo della roulotte Antonio G. ha dato ospitalità anche ad un altro senza tetto Antonio B. ex pasticcere ora rimasto solo e senza lavoro. In due si dividono il piccolo spazio dove preparano un pranzo e custodiscono i propri abiti. “Ho chiesto un piatto di pasta al parroco della Pieve – racconta Antonio B. – mi ha risposto in malo modo”.