Sesto Fiorentino: la Finanza sequestra luminarie irregolari e cibo scaduto

SESTO FIORENTINO – Luminarie, cappelli da Babbo Natale e privi dei marchi CE: scattano i sequestri della Guardia di Finanza. Sono stati 15 gli esercizi commerciali controllati dalle Fiamme gialle in questi giorni, nell’ambito dell’operazione “Natale sicuro”: 5 le persone denunciate per vendita di prodotti contraffatti, 4 persone sanzionate amministrativamente per vendita di prodotti non a norma CE, con 353.804 oggetti sequestrati (giocattoli, cosmetici, prodotti di cartolibreria, borse, prodotti elettrici).

I controlli si sono incentrati principalmente nella zona dell’Osmannoro e i sequestri più ingenti sono scattati in 3 società gestite da titolari cinesi. All’interno delle attività erano esposti e pronti per essere messi in vendita giocattoli (palloncini, timbri giocattoli, adesivi, temporary tattoo, bracciali, fate luminose), prodotti per la cosmesi (unghie e ciglia finte nonché colle per fissarle, creme per labbra, correttori) e oggetti natalizi (alberi di natale luminosi o in fibra ottica, campane e lanterne luminose, pupazzi di neve, cappelli luminosi di Babbo Natale) privi di dichiarazione di conformità CE o delle informazioni in lingua italiana. Inoltre sono state trovate anche borse “Burberry” e spugne di “Hello Kittty” contraffatte.

Sempre nella zona dell’Osmannoro, in un minimarket di prodotti alimentari, gestiti da un cittadino cinese, sono state sequestrate anche 2.462 confezioni (circa 213 kg) di generi alimentari scaduti o mancanti della prescritta etichettatura (confezioni di cavolo cinese, noccioline, zuppe istantanee, verdure miste, funghi secchi, dolci di soia, fagioli cinesi secchi, semi di loto, patate dolci, alghe essiccate, succo d’arancia, calamari, thé, carne di maiale).