Sesto Fiorentino: morto il giovane ferito nella rissa di giovedì notte in via degli Olmi

SESTO FIORENTINO – Si chiamava Shahin Tusha il 21enne albanese morto ieri sera all’ospedale di Careggi dov’era stato ricoverato a seguito di una serie di colpi ricevuti alla testa dopo essere stato accoltellato in via degli Olmi giovedì attorno le 2 di notte. Tusha lavorava come operaio, incensurato, e per chi lo conosceva era un ragazzo dolce ed educato.

Sulla salma del giovane è stata disposta l’autopsia anche se l’emorragia intracranica sembra la causa principale del decesso.

Intanto sono in corso le indagini per individuare tutti i partecipanti alla rissa che sembra sempre più certo fosse scoppiata tra un gruppo di marocchini e un gruppo di nomadi balcanici. Nella rissa sarebbero state coinvolte una quindicina di persone. Secondo alcuni testimoni il giovane albanese sarebbe stato colpito almeno tre volte alla testa con violenti calci sferrati da un uomo di grossa corporatura che lo aveva prima costretto in ginocchio davanti a sé.

All’ospedale restano due feriti, non gravi: un albanese, fratello del morto e un marocchino entrambe piantonati in stato d’arresto.