Sesto Fiorentino: oltre 370mila euro investiti dal Comune per le opere di risistemazione

SESTO FIORENTINO – Oltre 370mila euro saranno investiti dall’amministrazione comunale in opere di restauro. Tra questa ci saranno: la ristrutturazione della nuova sede della Protezione Civile, il consolidamento della terrazza della scuola Villa la Fonte, il restauro dell’orologio e delle statue della facciata della biblioteca Ragionieri. La maggior parte dei lavori in programma si concluderà entro la fine dell’anno o nei primi giorni del 2013, in tempo per la riapertura delle scuole dopo le vacanze natalizie. In molte scuole saranno effettuati interventi per il ripristino delle infiltrazioni o per la riparazione dei pluviali e dei parquet (ai nidi Alice, Marini, Rodari e alle scuole dell’infanzia Azzurra, Gobetti, Radice, Balducci). Alla primaria Bortolotti sono già in corso i lavori per l’imbiancatura del primo piano, mentre alla scuola primaria Radice lo stesso lavoro è previsto nei primi giorni dell’anno nuovo. Interventi di manutenzione interesseranno anche le palestre delle due scuole medie Cavalcanti e Pescetti, ma il lavoro più consistente sull’edilizia scolastica comunale sarà il consolidamento del solaio dell’atelier di pittura e dell’uscita di emergenza nella primaria Villa La Fonte, anche questo previsto all’inizio del 2013, per un costo complessivo pari a 70mila euro. Sono già in corso, e dureranno fino a febbraio, i lavori per la ristrutturazione della nuova sede della Protezione Civile, in via Paganini (110mila euro). Un’altra tranche del piano di interventi è stata riservata poi agli impianti sportivi comunali: allo stadio del rugby sono state completamente sostituite le fosse biologiche e gli sgrassatori, al palazzetto dello sport di viale Cadorna sono stati sostituiti i pluviali, mentre l’intervento di ripristino degli scarichi delle docce negli spogliatoi dello stadio Torrini è in programma per i prossimi giorni. Infine, alla biblioteca Ragionieri sono già in corso i lavori per il restauro dell’orologio e delle statue della facciata principale (45mila euro), mentre al Cimitero Maggiore sono stati ripristinati i pluviali rubati.