Sesto Fiorentino: Prc e Ds sul caso Ginori. “Gianassi è un peronista”

SESTO FIORENTINO – Il Prc e la lista civica Democratici per Sesto hanno cofirmato un comunicato con il quale attaccano duramente il sindaco Gianni Gianassi semplicemente definito peronista. A Gianassi, Sergio Canzi e Andrea Santoni, addossano la responsabilità di una gestione egocentrista dell’intera vicenda Ginori tanto da aver effettuato “pressioni sul Pd perché chiedesse e ottenesse le dimissioni del presidente la commissione lavoro della Provincia Andrea Calò. Lo ha fatto – dicono Canzi e Santoni – tramite una sua pasdaran in Provincia”.Prc e Democratici per Sesto dichiarano di schierarsi “in difesa del sito produttivo e dei livelli occupazionali, non saremo mai disponibili a manovre di smantellamento e al ridurre la Ginori in una sorta di scatole cinesi da svendere”. Poi Canzi e Santoni informano che, giorni addietro, il sindaco Gianassi ha impartito “agli studenti del Calamandrei la simulazione di una seduta del Consiglio solo con la maggioranza, senza la presenza delle minoranze. Ancora una volta lo definiamo peronista”. Canzi e Santoni esprimono “solidarietà all’ex presidente della commissione lavoro della Provincia”.

Notizia correlata: sesto-fiorentino-caterina-conti-pd-sulle-dimissioni-di-calo-prc-in-provincia-prc-e-ds-farneticano