Sesto Fiorentino: Richard Ginori, la dichiarazione del sindaco Gianassi

SESTO FIORENTINO – “Le notizie che ci giungono dall’assemblea odierna dei soci di Richard Ginori 1735 provocano grande preoccupazione. L’amministrazione comunale di Sesto Fiorentino, insieme alla Provincia di Firenze, ha chiesto l’immediata convocazione del tavolo regionale”. È quanto ha affermato oggi il sindaco Gianni Gianassi, subito dopo aver appreso la notizia dell’avvio delle procedure di messa in liquidazione della società con sede a Sesto Fiorentino. “Vogliamo sapere dalla proprietà e dai liquidatori – ha aggiunto – se la partita che si è avviata oggi aprirà nuovi scenari industriali e societari in grado di mantenere, produzione, prodotto e lavoro a Sesto Fiorentino oppure se qualcuno pensa invece di poter cancellare con logiche speculative un’esperienza nata oltre due secoli fa. Leggeremo con attenzione le notizie che la società dovrà obbligatoriamente comunicare al mercato per riservarci ulteriori commenti, riflessioni ed azioni”. Il Comune di Sesto Fiorentino ha anche manifestato la propria vicinanza alle lavoratrici e ai lavoratori dello stabilimento Ginori di Sesto Fiorentino in questo momento difficile, rendendosi come sempre disponibile a partecipare alle forme di solidarietà e di sostegno che le organizzazioni sindacali e le rappresentanze sindacali decideranno d’intraprendere.